G.O.S.S. Volley Cascina Del Sole

Vai ai contenuti
I Nostri Sostenitori
Contattaci



La lezione della giovanissima Nazionale italiana di Volley
di Martina Dri | 03 novembre 2018

Mentre l’Italia affrontava nelle ultime settimane l’approvazione della discussa manovra economica, con il conseguente rialzo dello spread e il braccio di ferro tra un governo italiano sulla difensiva e un’Unione Europea all’attacco, mentre fatti di cronaca segnalavano la diffusione di un clima di violenza e razzismo, di chiusura e degrado nel nostro paese, dalla parte opposta del pianeta un gruppo di ragazze di età compresa tra i 18 e i 31 anni (la maggior parte sotto i 25) ha combattuto una ben diversa battaglia disputata sul campo di gioco della pallavolo.
Si tratta della Nazionale di Volley italiana, una delle squadre più giovani dei campionato che si è disputato dalla fine di settembre fino al 20 di ottobre in Giappone, giovane ma in grado di catturare l’attenzione di 8 milioni di telespettatori che a dispetto del fuso orario hanno seguito fedelmente le ragazze della pallavolo e la loro grinta. Inaspettata quanto travolgente, la loro ascesa si è arrestata solo in finale, con la conquista di un grande traguardo per l’Italia, l’argento, “la medaglia che fa più male”, come l’ha definito il capitano, prima di accorgersi che aver fatto breccia nel cuore degli italiani è stata una medaglia ancora più bella.
Ciò che lascia stupiti è l’appeal suscitato sul pubblico italiano da queste giovani ragazze, certamente lontane dalle vetrine di cui godono altri sport in Italia. Ciò che lascia stupiti è l’ondata di freschezza che dal Giappone è arrivata fino in Italia tramite le giovani, alcune ancora studentesse del liceo, altre iscritte all’università come il capitano Cristina Chirichella.
“Dobbiamo ricordare soprattutto il come abbiamo affrontato il mondiale e il gruppo [...]. Sono sicurissima che solo un gruppo del genere poteva fare qualcosa di così grande. [....] Tutte le persone che sono partite dall’Italia erano convinte di poter fare qualcosa di grande”. Queste parole, semplici ma incisive del capitano della squadra, riecheggiano poi nel saluto del Presidente della Repubblica, che durante l’incontro al Quirinale con le azzurre, ha indicato proprio in questo gruppo di ragazze un esempio per la riscossa dell’Italia intera: “Il vostro modo di interpretare lo sport - ha sottolineato il Capo dello Stato - è coesione, fare squadra, sentirsi legati in comune, e vorrei aggiungere che ciò che rende il vostro sport popolare e attraente è la correttezza che contraddistingue il gioco, il rispetto per gli avversari. Vorrei che il nostro paese avesse queste caratteristiche, questa coesione e vicendevole solidarietà e rispetto per gli avversari".
Come dimenticare che nelle stesse ore si stava chiudendo in Vaticano il Sinodo dei Giovani, che forse ha messo poco a tema l’importanza che ha lo sport per i ragazzi e lo spazio di crescita umana che costituisce, ma che ha certamente focalizzato l’attenzione sulla necessità che gli adulti ascoltino realmente i giovani, lascino loro spazio d’azione,  imparino perfino da loro e dalla loro freschezza. Questo, anche se laicamente, insegna la Nazionale Italiana di volley, ma non solo. Lo sport oltre ad essere scuola di correttezza, rispetto, collaborazione e responsabilità, è un grande amplificatore dei sogni dei ragazzi, che sognano sempre in grande, mai per piccoli obiettivi facilmente realizzabili. Lo sport tiene viva nei giovani la convinzione di poter fare qualcosa di grande e di poterlo fare insieme. Non è un caso che mentre l’Italia si dibatte nelle recrudescenze razziste e, anche ai vertici del governo, politici in prima linea difendono l’identità italiana da possibili contaminazioni, le ragazze del volley ci insegnano che la risposta a questi discorsi, spesso intavolati dai giornalisti stessi, nasce dall’esperienza vissuta sul campo e in campo: “Non mi piace [parlare di questi discorsi, ndr.], nel senso che non considero che serva - dice a un intervistatore la schiacciatrice nera Miriam Sylla - noi non ci abbiamo mai pensato. Io non mi reputo diversa da nessuno e penso che le mie compagne non si reputino diverse da me”. Con saggezza taglia corto la Chirichella, dicendo che da questi discorsi è meglio “tenersi alla larga”, e spavaldamente conclude “Siamo secondo me l’esempio, proprio, di uguaglianza fra tutti”. Dovremmo forse imparare un po’ tutti, come suggerisce il presidente Mattarella, da queste ragazze che di eccezionale hanno solo la medaglia d’argento e l’esperienza unica del Mondiale alle spalle, e sono invece molto più simili ai ragazzi che affollano le classi, le palestre, le università, di quello che crediamo.
Open day del volley G.O.S.S.ASD e festa dello sport di successo . Weekend positivo trascorso tra bambini e genitori in occasione dell'open day Sabato 15 Settembre 2018  e dell'incontro è conoscenza della gente in quel di Domenica 16 Settembre 2018 con la festa dello sport . Due giornate di sole, hanno reso il contatto con la gente una festa ricca di sorrisi e divertimento . La G.o.s.s Volley ASD raccoglie i primi frutti di una campagna pubblicitaria fin qui positiva in attesa dei risultati del progetto scuola che partirà a breve . Tra nuove iscrizioni raccolte e simpatia ricevuta con uno staff al gran completo la G.o.s.s Volley ASD è entusiasta di questo avvio di stagione . La gioia dei bambini e il loro divertimento la cornice meravigliosa nella Palestra di Via  Coni Zugna 17 per l'open day, mentre la curiosità e la simpatia in quella giornata dello sport in un parco Martin Luther King pieno di gente . Due belle giornate all'insegna della conoscenza , della curiosità e della simpatia e della aggregazione sociale e sportiva.
Il Presidente
Alberto Laurito
News
La G.O.S.S. alle final four della volley cup
La 3° divisione femminile della G.O.S.S. si classifica terza alle final
four della volley cup svoltesi in quel di Cologno Monzese. Un pizzico di rammarico per la semifinale persa ma entusiasmo per la conquista della terza piazza. Prima esperienza in questo torneo ed è subito podio. Un risultato che carica ulteriormente la compagine biancoverde già in vetta alla classifica di campionato dimostrazione del fatto che il lavoro fin qui svolto in palestra e della dirigenza porta buoni frutti.
28-01-2018

Quarti di finale Under 16
In data 31/01/2018 presso la palestra di Coni Zugna, si sono svolti i
quarti di finale di coppa, protagoniste le ragazze under 16.Netta la
vittoria delle Bianco Verdi che approdano cosi alle semifinali
3/0 sul GAN arancio. Si prospetta per il G.O.S.S. Volley una storica
conquista : LA FINALE.

Fotografo Ufficiale
Si allarga la grande famiglia G.O.S.S. Volley con l'arrivo di Foto ottica GM,
che è il fotografo ufficiale G.O.S.S. si tratta di professionisti del settore
fotografico, a cascina del sole.

Finale Mista Volley cup
Weekend gioioso per il volley Goss Cascina del Sole. Gioia sorrisi entusiasmo queste le note del weekend biancoverde delle squadre impegnati questi risultati: Under 14 CSI chiude al secondo posto la fase a girone, e rimane in attesa per l'eventuale partecipazione alla fase finale del campionato Silver. La Mista Volley Cup invece è protagonista alle fasi finali di volley Cup dopo una vera battaglia in semifinale di 2 ore e 30 minuti, conquista una storica finale alla sua prima partecipazione a questa competizione pagando dazio sforzo fisico e mentale della semifinale, la Goss Volley gioisce festosamente comunque per aver ottenuto uno storico traguardo. Questi i risultati fin ora raggiunti da inizio stagione: podio con la terza divisione in Volley Cup terza classificata, podio con la mista in Volley Cup seconda classificata. E tutto questo in attesa della semifinale di Coppa CSI under 16 che dire ragazzi Avanti tutta e forza Goss
04/03/2018

Alla G.O.S.S. Volley allenamento con Paolo Cozzi
La sera del 14 maggio è stata indimenticabile per la prima squadra del G.O.S.S.
Volley militante nel campionato provinciale di terza divisione Fipav.
Il consueto primo appuntamento settimanale della compagine biancoverde si è trasformato in una sessione di allenamento tenuta in via del tutto speciale da un ex professionista della pallavolo italiana, Paolo Cozzi.



Volley cup Cesenatico
Meritata vittoria della G.O.S.S Volley ASD Cascina del Sole in quelli di CESENATICO la categoria ELITE MISTA conquista al 2° posto il podio di CAMPIONI PROVINCIALI 2017- 2018
ORGOGLIOSAMENTE G.O.S.S. VOLLEY ASD
Cascina del Sole Bollate


Torneo festa S. Antonio DaPadova 2018
Festa e volley in casa Goss. Nel corso della festa patronale giornata di festa e di sport in data 16/6/2018 con la partecipazione delle società, Goss volley società organizzatrice, Coop Novate e Caronno Pertusella. Queste società hanno dato vita ad un torneo categoria Under 14/16, carico di simpatia collaborazione e tanto volley giocato. Inizio gare ore 10:00 e conclusesi alle ore 19:00 dove sui campi il protagonista assoluto è stato l'entusiasmo. È sempre bello vedere sul campo giovani pallavoliste cimentarsi in centinaia di gesti tecnici e in battute ricezione alzate attacchi muri difese senza risparmio nonostante una stagione impegnativa per tutte le squadre partecipanti. Tra sorrisi e qualche smorfia il desiderio di giocare libere da pressione di competizione un volley spensierato divertente capace di far entusiasmare sorridere incitare e soprattutto a fine stagione. Un grazie a Coop Novate e Caronno Pertusella dalla dirigenza Goss Volley ASD per la partecipazione la simpatia e la collaborazione. Per i risultati finali dai campi di gioco 1° posto Coop Novate, 2° posto Goss Volley ASD, 3° Caronno Pertusella . Un grazie e un arrivederci per altre iniziative, un grazie allo staff a partire dai refertisti ai dirigenti un grazie di cuore va Furini Maurizio per la collaborazione arbitrale e un grazie a tutti coloro che in una giornata di sabato speciale hanno applaudito sostenuto incoraggiato le protagoniste di una giornata di volley i genitori .
 
Grazie a tutti il pres. Alberto Laurito.
 





Torna ai contenuti